INTERVENTO DI ADDOMINOPLASTICA

Prezzo Last Second
4.500 €
Intervento max 6 giorni dopo la visita
A partire da 60 euro al mese
Prezzo Last Minute
5.500 €
Intervento max 10 giorni dopo la visita
A partire da 80 euro al mese
  • Anestesia:locale (profonda) / generale
  • Durata intervento:120 / 240 min
  • Esposizione al sole: 30 giorni
  • Media dolore dopo 3 gg: 0-1*
  • Ritorno al sociale: 10 – 15 giorni
  • Recupero Attività sportiva:6/8 settimane
  • Effetto definitivo:45 giorni
  • Degenza:1 notte
  • Rientro al lavoro:10 gg- 20 gg

*scala di valutazione del dolore: da 0=assenza a 5 dolore massimo

Realizziamo il tuo sogno con la massima qualità e al miglior prezzo

Contatta il Centro Italiano di Chirurgia Estetica e realizza l’intervento dei tuoi desideri al miglior prezzo in ITALIA, in sicurezza e senza costi aggiuntivi.

Compila il modulo e risparmia fino al 49%!
Riceverai entro 24 ore l’offerta economica in LAST MINUTE con le relative date di sala operatoria e una ancora più economica in LAST SECOND.

Sono interessato a:

* Rispettiamo la tua Privacy

+ INCLUSO NEL PREZZO +

  • Equipe chirurgica ed anestesiologica
  • Materiali, farmaci e protesi (quando necessarie)
  • Clinica Specializzata (Sala operatoria e degenza)
  • Tutte le visite prima dell’intervento e di controllo

L’INTERVENTO DI ADDOMINOPLASTICA

L’ intervento di addominoplastica è una procedura chirurgica che ha il fine di rimuovere gli eccessi di cute e di tessuto adiposo della porzione inferiore dell’addome, al fine di ripristinare la naturale “tensione” dei muscoli sottostanti. Questo intervento è indicato per ridurre un addome protudente con eccesso di cute e grasso abbondante.

Talvolta potrà essere associata una liposuzione dei fianchi, ma ciò verrà preventivamente valutato dal chirurgo. Le smagliature, se situate al di sotto dell’ombelico potranno essere rimosse con l’eccesso di cute che viene asportata, mentre quelle dei quadranti superiori possono essere solo migliorate di aspetto per effetto della tensione cutanea.

L’addominoplastica è un intervento impegnativo ed è eseguito in regime di ricovero. La degenza dura generalmente di 2 giorni

Prima dell’intervento di Addominoplastica

  • Informare il chirurgo di qualsiasi eventuale trattamento con farmaci (soprattutto cortisonici, contraccettivi, antipertensivi, cardioattivi, anticoagulanti, ipoglicemizzanti, antibiotici, tranquillanti, sonniferi, eccitanti, ecc.)
  • Sospendere l’assunzione di medicinali contenenti acido acetilsalicilico (es. Alka Seltzer, Ascriptin, Aspirina, Bufferin, Cemerit, Vivin C, ecc.).
  • Si consiglia alle pazienti in trattamento con contraccettivi orali di interrompere l’assunzione di tali farmaci un mese prima dell’intervento.
  • Eliminare o ridurre il fumo almeno una settimana prima dell’intervento.
  • Segnalare immediatamente l’insorgenza di raffreddore, mal di gola, tosse, malattie della pelle.
  • Non assumere cibi dalla mezzanotte, si possono assumere liquidi chiari (the, acqua) fino a 6 ore prima dell’intervento.
  • Praticare un accurato bagno di pulizia completo; rimuovere lo smalto delle unghie delle mani e dei piedi, non mettere olii e creme per il corpo, depilare il pube.
  • Organizzare per il periodo post-operatorio, la presenza di un accompagnatore/trice, che può essere utile, anche se non indispensabile.

Procedura Chirurgica

L’intervento di addominoplastica dura circa due – quattro ore a seconda dell’estensione della procedura necessaria a realizzare la correzione desiderata. L’intervento normalmente può essere eseguito in anestesia spino-peridurale con sedoanalgesia, oppure in anestesia generale. Normalmente il chirurgo esegue un’incisione nella porzione più bassa dell’addome, proprio al di sopra del pube, ed un’altra attorno all’ombelico per poterlo disinserire dalla cute circostante, lasciandolo attaccato ai muscoli sottostanti. Si procede poi allo scollamento della cute dalla muscolatura addominale, procedendo verso l’alto fino quasi all’arcata costale inferiore. I muscoli addominali vengono poi rimodellati con particolari plastiche muscolari. La cute scollata viene quindi tirata verso il basso e ne viene asportata la quantità in eccesso. Infine si suturano le incisioni eseguite riposizionando l’ombelico nella sua porzione naturale. Le cicatrici finali saranno collocate al di sopra del pube ed intorno all’ombelico (vedi disegni).

Addominoplastica

  • La mini-addominoplastica dura solitamente un po’ meno: una – due ore. Si differenzia dall’addominoplastica completa per il fatto che l’ombelico non viene disinserito, lo scollamento cutaneo viene fatto fino a metà addome e le cicatrici sovrapubiche sono di lunghezza inferiore.
  • In entrambi i casi saranno posizionati uno o due drenaggi aspirativi per evacuare il sangue e il siero e sarà eseguita una medicazione compressiva. Tali drenaggi vengono generalmente rimossi senza dolore al momento della prima medicazione. Le incisioni chirurgiche sono chiuse con fili di sutura. Un’abbondante medicazione compressiva è infine applicata; un catetere urinario può essere utilizzato durante l’intervento e verrà rimosso al termine o il mattino successivo.

Dopo l’intervento di Addominoplastica

  • Le attività sociali ed il lavoro dovranno essere ridotte per circa un mese.
  • La guida dell’automobile potrà essere ripresa dopo 2 settimane; l’attività sessuale dopo 3 settimane; le attività sportive dopo 4 – 6 settimane.
  • E’ possibile praticare una doccia di pulizia solo dopo la rimozione dei punti.
  • Per almeno un mese evitare l’esposizione diretta al sole o al calore intenso (es.sauna, lampade UVA).

 

amb-si-def2

Risparmia con l’ambulatorio virtuale!

Esegui una visita virtuale con il chirurgo COMODAMENTE DA CASA TUA e ricevi un preventivo personalizzato per il TUO INTERVENTO!

DOMANDE FREQUENTI

  • L’addominoplastica è un intervento definitivo?

    Il risultato è definitivo se non ci sono oscillazioni del peso o gravidanze.

  • Dopo quanto tempo posso riprendere l’attività lavorativa?

    E’ necessaria almeno una settimana di riposo in sostanza assoluto. in caso di attività di tipo sedentario si può prevedere una ripresa dell’attività tra i 10 e i 15 giorni. Dopo 3 settimane si riprende la guida della macchina. Dopo 1 mese si può riprendere, progressivamente, l’attività sportiva.

  • Qual è il periodo migliore per sottoporsi all’intervento?

    Da settembre ad aprile – maggio.

  • Le cicatrici sono molto evidenti?

    Per circa 1 anno le cicatrici sono arrossate, poi diventano poco o nulla visibili sotto gli indumenti intimi.

  • Desidero, in futuro, avere una gravidanza. Ci sono controindicazioni? corro dei rischi?

    La gravidanza pregiudica il risultato dell’intervento e , se entro l’anno dall’intervento, anche l’esito cicatriziale può modificarsi in senso ipertrofico. Non ci sono in ogni modo controindicazioni assolute. A nostro parere, comunque, è meglio posticipare l’intervento se una gravidanza è nei desideri o nei programmi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE...

Cerca