INTERVENTO DI LIFTING COSCE

Prezzo Last Second
4.000 €
Intervento max 6 giorni dopo la visita
A partire da 60 euro al mese
Prezzo Last Minute
5.200 €
Intervento max 10 giorni dopo la visita
A partire da 80 euro al mese
  • Anestesia:locale con sedazione profonda
  • Durata intervento:120 min
  • Esposizione al sole: 30 giorni
  • Media dolore dopo 3 gg: 0 – 1*
  • Ritorno al sociale:10 – 15 giorni
  • Recupero Attività sportiva:2 – 3 mesi
  • Effetto definitivo:3 – 6 mesi
  • Degenza:day surgey/1 notte
  • Rientro al lavoro:7 gg – 15 gg

*scala di valutazione del dolore: da 0=assenza a 5 dolore massimo

Realizziamo il tuo sogno con la massima qualità e al miglior prezzo

Contatta il Centro Italiano di Chirurgia Estetica e realizza l’intervento dei tuoi desideri al miglior prezzo in ITALIA, in sicurezza e senza costi aggiuntivi.

Compila il modulo e risparmia fino al 49%!
Riceverai entro 24 ore l’offerta economica in LAST MINUTE con le relative date di sala operatoria e una ancora più economica in LAST SECOND.

Sono interessato a:

* Rispettiamo la tua Privacy

+ INCLUSO NEL PREZZO +

  • Equipe chirurgica ed anestesiologica
  • Materiali, farmaci e protesi (quando necessarie)
  • Clinica Specializzata (Sala operatoria e degenza)
  • Tutte le visite prima dell’intervento e di controllo

L’INTERVENTO DI LIFTING COSCE

Con lifting delle cosce si intende l’intervento che risolve la caduta della pelle e del tessuto adiposo dell’interno coscia. Una ridondanza o lassità cutanea della faccia interna delle cosce può essere corretta mediante un intervento chirurgico. La tecnica di lifting dell’interno coscia è una procedura chirurgica che ha come scopo la riduzione dell’eccesso cutaneo e adiposo presente nella zona interna e superiore della coscia. Tale anomalia può presentarsi in seguito a:

• Fattori costituzionali, a volte a carattere familiare
• Eccessivo sovrappeso
• Dimagramento post obesità.

Caratteristica comune a tutte le condizioni sono un eccesso di tessuto adiposo e un eccesso cutaneo caratterizzato da una pelle con scarsa tonicità ed elasticità. La presenza dell’eccesso cutaneo impedisce di correggere il difetto con la sola tecnica di liposuzione, ma impone anche una resezione (asportazione chirurgica) di pelle. Se tale resezione non fosse eseguita l’asportazione del solo tessuto adiposo con la liposuzione determinerebbe un aumento della lassità cutanea e quindi un aspetto non esteticamente soddisfacente.

L’intervento viene effettuato in anestesia spino-epidurale con sedo-analgesia o anestesia generale, mentre i giorni di degenza (di solito 1-2), la frequenza delle medicazioni, l’epoca della rimozione dei punti, dipendono dal singolo caso clinico.

L’esito è generalmente soddisfacente fin dai primi tempi

Prima dell’intervento di Lifting cosce

  • Informare il chirurgo di qualsiasi eventuale trattamento con farmaci (soprattutto cortisonici, contraccettivi, antipertensivi, cardioattivi, anticoagulanti, ipoglicemizzanti, antibiotici, tranquillanti, sonniferi, eccitanti, ecc.)
  • Sospendere l’assunzione di medicinali contenenti acido acetilsalicilico (es. Alka Seltzer, Ascriptin, Aspirina, Bufferin, Cemerit, Vivin C, ecc.).
  • Si consiglia alle pazienti in trattamento con contraccettivi orali di interrompere l’assunzione di tali farmaci un mese prima dell’intervento.
  • Eliminare il fumo almeno una settimana prima dell’intervento.
  • Segnalare immediatamente l’insorgenza di raffreddore, mal di gola, tosse, malattie della pelle.
  • Non assumere cibi dalla mezzanotte, si possono assumere liquidi chiari (the, acqua) fino a 6 ore prima dell’intervento.
  • Praticare un accurato bagno di pulizia completo; rimuovere lo smalto delle unghie delle mani e dei piedi, non mettere olii e creme per il corpo, depilare il pube.

Dopo l’intervento di Lifting cosce

  • Alla dimissione farsi accompagnare a casa in automobile.
  • Per almeno 7 giorni indossare la guaina elastica posta dal medico, senza mai toglierla. Non fumare, per evitare colpi di tosse con relativo dolore e possibili sanguinamenti.
  • Per almeno 2 settimane non guidare l’automobile.
  • Per almeno un mese non praticare sport né fare ginnastica.
  • E’ possibile praticare una doccia di pulizia solo dopo la rimozione dei punti.
  • Per almeno un mese evitare l’esposizione diretta al sole o al calore intenso (es. sauna, lampade UVA)

Procedura Chirurgica

L’intervento ha la durata di circa due-tre ore a seconda dell’estensione della procedura necessaria a realizzare la correzione desiderata.

La tecnica chirurgica prevede solitamente un prima fase in cui l’eccesso adiposo viene ridotto con la liposuzione a siringa. La seconda fase prevede lo scollamento della cute dalla fascia muscolare sottostante la resezione di pelle con modalità variabili a seconda dell’eccesso cutaneo presente. La resezione potrà essere solo orizzontale in prossimità della piega inguino-perineale o anche verticale. L’esito cicatriziale sarà nel primo caso limitato alla piega inguino-perineale o nel secondo caso, esteso verticalmente alla regione interna e superiore della coscia. Successivamente si posizionano due drenaggi aspirativi per rimuovere le raccolte di siero o sangue nel post-operatorio e si procede alla sutura delle incisioni.

Al termine dell’intervento si eseguirà una medicazione compressiva ed un bendaggio dell’arto inferiore.

amb-si-def2

Risparmia con l’ambulatorio virtuale!

Esegui una visita virtuale con il chirurgo COMODAMENTE DA CASA TUA e ricevi un preventivo personalizzato per il TUO INTERVENTO!

DOMANDE FREQUENTI

  • Le cicatrici sono molto visibili?

    No, essendo nascoste in gran parte dalle mutande e in parte , posizionate nel solco sotto-gluteo, pochissimo evidenti. dopo circa 1 anno, superata la fase di iperemia ( rossore ) divengono praticamente invisibili.

  • L’intervento è definitivo?

    No, la durata del lifting è di circa 7 anni. molto influisce la qualità dei tessuti e il peso gravitazionale a cui è sottoposta la zona trattata e la qualità della cute.

  • Qual è il periodo migliore per sottoporsi all’intervento?

    Sicuramente il periodo che va da ottobre a marzo-aprile. il caldo non favorisce la cicatrizzazione.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE...

Cerca