INTERVENTO DI BLEFAROPLASTICA

Prezzo Last Second
2.300 €
Intervento max 6 giorni dopo la visita
A partire da 60 euro al mese
Prezzo Last Minute
2.700 €
Intervento max 10 giorni dopo la visita
A partire da 80 euro al mese
  • Anestesia:locale con sedazione cosciente
  • Durata intervento:30 min/180 min
  • Esposizione al sole: 30 giorni
  • Media dolore dopo 3 gg: 0*
  • Ritorno al sociale: 3 – 5 giorni
  • Recupero Attività sportiva:15 giorni
  • Effetto definitivo:30 giorni
  • Degenza:day surgey
  • Rientro al lavoro:3 – 4 giorni

*scala di valutazione del dolore: da 0=assenza a 5 dolore massimo

Realizziamo il tuo sogno con la massima qualità e al miglior prezzo

Contatta il Centro Italiano di Chirurgia Estetica e realizza l’intervento dei tuoi desideri al miglior prezzo in ITALIA, in sicurezza e senza costi aggiuntivi.

Compila il modulo e risparmia fino al 49%!
Riceverai entro 24 ore l’offerta economica in LAST MINUTE con le relative date di sala operatoria e una ancora più economica in LAST SECOND.

Sono interessato a:

* Rispettiamo la tua Privacy

+ INCLUSO NEL PREZZO +

  • Equipe chirurgica ed anestesiologica
  • Materiali, farmaci e protesi (quando necessarie)
  • Clinica Specializzata (Sala operatoria e degenza)
  • Tutte le visite prima dell’intervento e di controllo

L’INTERVENTO DI BLEFAROPLASTICA

Con il termine blefaroplastica si intende l’intervento chirurgico destinato a correggere gli eccessi cutanei e-o adiposi della regione palpebrale.

E’ un intervento indicato nei casi di eccesso cutaneo e sottocutaneo della palpebra. Può essere superiore,
inferiore o completo. Durante l’intervento si può aggiungere il trattamento, a fini estetici , del bordo dell’orbita.

La finalità principale di questa chirurgia è la correzione degli inestetismi delle palpebre che sono caratterizzati principalmente da:

  • Eccesso e ptosi (caduta) di cute
  • Protrusione del grasso situato nelle logge retropalpebrali

Questi due aspetti possono presentarsi singolarmente o in concomitanza, solo nelle palpebre superiori, solo nelle palpebre inferiore od in entrambi. Il difetto più frequentemente riscontrato nelle palpebre superiori è l’eccesso di cute che calando può scendere a ricoprire parzialmente l’apertura dell’occhio riducendo il campo visivo. Spesso tale difetto è accompagnato dalla protrusione del grasso retropalpebrale.

La blefaroplastica può pertanto essere denominata superiore se è eseguita nelle palpebre superiori, inferiore se eseguita in quelle inferiori e supero-inferiore se eseguita in entrambe. Questi difetti conferiscono allo sguardo un aspetto “stanco” e fanno apparire l’individuo più vecchio. In molti casi le borse delle palpebre inferiori non recidivano, ma con il passare del tempo la cute diventa più lassa, più ridondante e potrebbe essere necessario in un tempo variabile tra i 5-10 anni successivi un’ulteriore riduzione della cute.

La blefaroplastica, di solito viene effettuata in anestesia locale, può talvolta richiedere una sedazione o l’anestesia generale, con un ricovero di 1 giorno. Il tipo e la frequenza delle medicazioni, così come l’epoca della rimozione dei punti, dipendono dal singolo caso clinico e dalla tecnica impiegata. L’esito dell’intervento è apprezzabile fin dall’inizio, anche se un poco alterato dall’inevitabile gonfiore ed ecchimosi post-operatorie, tende a stabilizzarsi nel giro di alcune settimane. L’intervento non interferisce minimamente con le capacità visive.

Prima dell’intervento di Blefaroplastica

  • Informare il chirurgo di qualsiasi eventuale trattamento con farmaci (soprattutto cortisonici, contraccettivi, antipertensivi, cardioattivi, anticoagulanti, ipoglicemizzanti, antibiotici, tranquillanti, sonniferi, eccitanti, ecc.)
  • Sospendere l’assunzione di medicinali contenenti acido acetilsalicilico (es. Alka Seltzer, Ascriptin, Aspirina, Bufferin, Cemerit, Vivin C, ecc.) almeno una settimana prima
  • Eliminare o ridurre il fumo almeno una settimana prima dell’intervento.
  • Segnalare immediatamente l’insorgenza di raffreddore, mal di gola, tosse, malattie della pelle
  • Praticare un accurato bagno di pulizia completo; lavare i capelli; rimuovere lo smalto delle unghie delle mani e dei piedi, non fare make up del viso.
  • Procurarsi un paio di occhiali da sole, utili per mascherare le inevitabili ecchimosi perioculari
  • Segnalare la presenza di patologie oculari (per es. glaucoma), nel caso è necessario avere il nullaosta dell’oculista.
  • Non assumere cibi dalla mezzanotte, si possono assumere liquidi chiari (the, acqua) fino a 6 ore prima dell’intervento.

Procedura Chirurgica

L’intervento ha la durata di circa una – due ore a seconda dell’estensione della procedura necessaria a realizzare la correzione desiderata. Prima dell’intervento il chirurgo procede all’esecuzione dei disegni preoperatori definendo le linee d’incisione e la quantità di cute da asportare. Il disegno viene eseguito in modo che la cicatrice finale possa cadere in una normale piega cutanea quando l’occhio è aperto. Nella blefaroplastica superiore dopo l’infiltrazione dell’anestetico locale con aggiunta di adrenalina per ridurre il sanguinamento, si esegue l’escissione della cute in eccesso. Successivamente, divaricando le fibre muscolari del muscolo sottostante si isola e si rimuove il grasso in eccesso. Nella blefaroplastica inferiore dopo l’infiltrazione di anestetico e adrenalina si incide la cute al di sotto delle ciglia, si raggiungono le logge adipose e si asporta il grasso in eccesso. Può essere necessaria una minima resezione di cute.

Blefaroplastica

 

amb-si-def2

Risparmia con l’ambulatorio virtuale!

Esegui una visita virtuale con il chirurgo COMODAMENTE DA CASA TUA e ricevi un preventivo personalizzato per il TUO INTERVENTO!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE...

Cerca