INTERVENTO DI MASTOPESSI

Prezzo Last Second
4.300 €
Intervento max 6 giorni dopo la visita
A partire da 60 euro al mese
Prezzo Last Minute
4.900 €
Intervento max 10 giorni dopo la visita
A partire da 80 euro al mese
  • Anestesia:locale
  • Durata intervento:90-120 min
  • Esposizione al sole: 30 gg
  • Media dolore dopo 3 gg: 0-1*
  • Ritorno al sociale: 7-10 gg
  • Attività sportiva:6/8 settimane
  • Effetto definitivo:3-6 mesi
  • Degenza:day hospital
  • Rientro al lavoro:7-10 gg

*scala di valutazione del dolore: da 0=assenza a 5 dolore massimo

Realizziamo il tuo sogno con la massima qualità e al miglior prezzo

Contatta il Centro Italiano di Chirurgia Estetica e realizza l’intervento dei tuoi desideri al miglior prezzo in ITALIA, in sicurezza e senza costi aggiuntivi.

Compila il modulo e risparmia fino al 49%!
Riceverai entro 24 ore l’offerta economica in LAST MINUTE con le relative date di sala operatoria e una ancora più economica in LAST SECOND.

Sono interessato a:

* Rispettiamo la tua Privacy

+ INCLUSO NEL PREZZO +

  • Equipe chirurgica ed anestesiologica
  • Materiali, farmaci e protesi (quando necessarie)
  • Clinica Specializzata (Sala operatoria e degenza)
  • Tutte le visite prima dell’intervento e di controllo

L’INTERVENTO DI MASTOPESSI

L’intervento di mastopessi è finalizzato a  rimodellare e a risollevare le mammelle senza modificarne il volume. Con l’intervento si sposta l’areola in una posizione più alta e,  mediante una riduzione del tessuto cutaneo,  si aumenta il tono della mammella stessa. Il solo intervento di mastopessi non comporta un aumento di volume delle mammelle, bensì una loro modesta riduzione.

Un seno eccessivamente sviluppato o cadente o mal conformato può essere ricondotto ad un aspetto esteticamente piacevole solo con un intervento chirurgico.

La Mastopessi è l’intervento che rimodella e sostiene la mammella diventata ptosica per l’invecchiamento o dopo allattamento.

Eventuali smagliature cutanee saranno ridotte di numero per effetto dell’asportazione della cute e migliorate di aspetto per effetto della tensione del seno rimodellato, anche se non scompariranno.

mastopessi

 

Prima dell’intervento di Mastopessi

  • Informare il chirurgo di qualsiasi eventuale trattamento con farmaci (soprattutto cortisonici, contraccettivi, antipertensivi, cardioattivi, anticoagulanti, ipoglicemizzanti, antibiotici, tranquillanti, sonniferi, eccitanti, ecc.)
  • Sospendere l’assunzione di medicinali contenenti acido acetilsalicilico (es. Alka Seltzer, Ascriptin, Aspirina, Bufferin, Cemerit, Vivin C, ecc.) minimo una settimana prima
  • Eliminare o ridurre il fumo almeno una settimana prima dell’intervento.
  • Segnalare immediatamente l’insorgenza di raffreddore, mal di gola, tosse, malattie della pelle
  • Praticare un accurato bagno di pulizia completo; rimuovere lo smalto delle unghie delle mani e dei piedi, non mettere creme o olii per il corpo, depilare le ascelle.
  • Non assumere cibi dalla mezzanotte, si possono assumere liquidi chiari (the, acqua) fino a 6 ore prima dell’intervento.
  • Organizzare, per il periodo post-operatorio, la presenza di un accompagnatore/trice che può essere utile, anche se non indispensabile
  • Procurarsi un reggiseno in tessuto elastico, di misura adeguata al nuovo volume del seno.

 

Procedura Chirurgica

L’intervento ha la durata di due – tre ore circa a seconda dell’estensione della procedura necessaria a realizzare la correzione desiderata. Misure e disegni, che sono una parte essenziale dell’operazione, sono eseguiti prima in camera di degenza.

Le tecniche più utilizzate prevedono incisioni variabili a seconda del grado di ptosi da correggere e della tecnica adottata. Conseguentemente anche le cicatrici residue varieranno allo stesso modo. Se il difetto da correggere non è eccessivo l’incisione può essere eseguita solo attorno al capezzolo (tecnica round block) o estendersi dal capezzolo al solco sotto-mammario (tecnica a cicatrice verticale). Se la caduta del seno raggiunge gradi elevati è necessario estendere l’incisione anche lungo il solco sotto-mammario (tecnica a cicatrice a T rovesciata). Il chirurgo rimuove gli eccessi di pelle dalla zona periareolare e dalla parte inferiore della mammella a seconda della tecnica utilizzata. Il capezzolo, l’areola e la ghiandola mammaria vengono portate verso l’alto e i lembi cutanei sopra ed ai lati all’areola vengo portati verso il basso e uniti inferiormente. Le suture chiudono le incisioni attorno all’areola e nella parte inferiore del seno. Le cicatrici residue avranno estensioni variabili a seconda della tecnica utilizzata.

Quando viene eseguito anche un aumento del volume mammario si esegue contemporaneamente anche l’inserzione delle protesi mammarie secondo la tecnica ritenuta più opportuna dal chirurgo.

Al termine dell’intervento si esegue una medicazione compressiva e verrà fatto indossare un reggiseno specifico particolarmente contenitivo. Può essere utilizzata, se necessario, una fasciatura adesiva.

 

Dopo l’intervento di Mastopessi

  • Cercare di non utilizzare i muscoli pettorali e quindi non forzare sulle braccia per alzarsi dal letto.
  • Per una settimana indossare il reggiseno prescritto dal Medico, senza mai toglierlo. Per almeno due giorni non fumare, per evitare colpi di tosse e quindi possibili sanguinamenti.
  • E’ consentita una cauta ripresa della attività sessuale non prima di 7 giorni.
  • Per almeno 2 settimane non compiere movimenti con le braccia e non sollevare pesi.
  • E’ possibile praticare una doccia di pulizia solo dopo la rimozione dei punti.
  • Eventuali attività sportive possono essere riprese dopo un mese.
  • Per almeno 1 mese non dormire in posizione prona ed evitare l’esposizione diretta al sole o al calore intenso (es. sauna, lampada UVA).
  • Per almeno una settimana non guidare l’automobile.

 

I RISULTATI DELL’INTERVENTO

PRIMA

mastopessi-p

La visione di ¾ ci mostra delle mammelle ptosiche dove i complessi areola/capezzolo risultano completamente al di sotto dei solchi sottomammari. Si noti inoltre il diametro eccessivo delle areole.

DOPO

mastopessi-d

L’immagine postoperatoria rende evidenti i risultati ottenuti. La riduzione della circonferenza areolare, la restituito ad integrum della forma e del volume mammario.

Guarda tutti i risultati dei nostri interventi >

amb-si-def2

Risparmia con l’ambulatorio virtuale!

Esegui una visita virtuale con il chirurgo COMODAMENTE DA CASA TUA e ricevi un preventivo personalizzato per il TUO INTERVENTO!

 

DOMANDE FREQUENTI

  • Come saranno le cicatrici?

    A seconda della tecnica utilizzata: periareolari, periareolari più cicatrice verticale, periareolari più cicatrice verticale più piccola cicatrice orizzontale nel solco sotto-mammario. Normalmente le cicatrici sono di ottima qualità , a volte si rende necessaria una loro ripresa a circa 1 anno dall’intervento.

  • Possono esserci problemi in caso di gravidanza?

    Non ci sono problemi maggiori in caso di gravidanza se non che il risultato estetico dell’intervento
    ne può risentire. ugualmente non ci sono controindicazioni all’allattamento.

  • Oltre che risollevare il seno lo vorrei anche con un volume maggiore. E’ possibile?

    Certamente. si può associare l’inserimento di protesi.

  • Oltre che risollevare il seno lo vorrei anche ridurre di volume. E’ possibile?

    Certamente. in questo caso si associa un’asportazione parziale del tessuto ghiandolare (mastoplastica riduttiva ).

  • Il risultato è definitivo?

    Molto raramente tale intervento richiede una revisione , anche dopo molti anni, nel caso incui il volume ghiandolare sia importante e l’intervento viene eseguito in età giovanile il seno risente della forza di gravità.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE...

Cerca